I Medicei battuti dal Viadana: si chiude 26 a 21

Dopo un buon primo tempo i gigliati subiscono la rimonta giallonera ed escono sconfitti dallo Zaffanella

Newton e Lubian in azione – Ph. Donatella Bernini

Viadana – Il Rugby Viadana 1970 si è confermata squadra ostica per la Toscana Aeroporti I Medicei aggiudicandosi un’importante vittoria per 26 a 21 nel 17° turno di TOP12 e ribaltando le sorti della gara in un secondo tempo di black out per i ragazzi di Presutti Basson. Con una buona prima frazione di gioco chiusa sul 10 a 21 I gigliati hanno alimentato l’illusione di una possibile vittoria con buone azioni e solidità sulle fonti di gioco. Tre le mete inizialmente messe a segno dai biancoargentorossi e tutte volte a mettere in luce il repertorio delle peculiarità di questa squadra.

Con gli avversari costretti spesso all’errore dalla consueta ed efficace pressione difensiva, in attacco la buona organizzazione nelle fasi dinamiche sia in mischia che sui trequarti ha permesso ai gigliati di prendere il sopravvento. Dopo una bella azione alla mano un abilissimo Lubian è entrato in meta dopo aver raccolto un preciso grubber di CornelliGreeff ha finalizzato un inarrestabile drive avanzante che non ha dato repliche alla mischia avversaria e Mattoccia si è fiondato in meta dopo un’azione multifase fatta di percussioni e cambi di fronte.

Rientrata in campo dall’intervallo è calato il sipario sulla squadra fiorentina. Errori, falli e disattenzioni l’hanno fatta da padroni ed il parziale di 16 a 0 la dice tutta sulla prestazione della squadra nel secondo tempo. Insieme a qualche rimpianto alla Toscana Aeroporti I Medicei è rimasto così da portare a casa un punto bonus difensivo che la fa salire a 40 punti in classifica.

CRONACA
Inizio a pieno ritmo dì Viadana che, dopo diverse fasi, coglie i primi tre punti del match con un piazzato di Ormson al 5’. La reazione dei fiorentini si ferma per un in avanti, dopo che la difesa era stata battuta con una sponda interna. Un fallo in mischia toglie i problemi ai gialloneri. Serie di batti e ribatti a metà campo poi, da un bell’inserimento di Cerioni su passaggio stretto di Newton nasce un calcio che, all’11’, non trova i pali. 12’: fallo a centro campo di Viadana, touch sui 22 viadanesi. Un po’ di confusione restituisce il possesso ai padroni di casa. Il gioco da ambo le parti è un po’ caotico. Al 15’ meta di Lubian, bravissimo a mantenere l’equilibrio dopo aver raccolto un calibrato calcetto di Cornelli, su partenza da mischia di Greeff. Newton trasforma, 3 a 7. Ancora errori di manualità da entrambe le squadre impediscono di far decollare le offensive. La difesa dei toscani comunque fa buona guardia e spegne le velleità dei padroni di casa. Al 26’ I Medicei, alternando rapidamente scambi e percussioni, costringono Viadana prima a retrocedere e poi salvarsi in fallo. Dal penaltouch nasce la seconda meta dei biancoargentorossi ad opera di Greeff, che finalizza al meglio un drive. Newton trasforma per il 3-14. Viadana sbanda, perde un pallone su propria maul ma riconquista il possesso in mischia. Siamo al 31’, si va per un touch dentro i 22 dei toscani. Una lunga fase offensiva di Viadana permette ad Ormson di schiacciare vicino ai pali e poi di trasformare per il 10-14. I Medicei vanno a forzare un turnover sui 22 viadanesi: up’n’under di Newton, la rete medicea intrappola Apperley, è mischia. Il pacchetto fiorentino lavora bene e ottiene un calcio diretto che però non entra, si resta sul 10-14. Il tempo sta finendo, Cosi attacca un canale che lo porta quasi in meta. Viadana si salva in touch. Ennesimo fallo dei gialloneri ed ancora touch sui 5 m: diverse fasi ben gestite finché Esteki apre sul lato chiuso fino a Mattoccia che, con una vera acrobazia, schiaccia alla bandierina. Newton aggiunge i difficili extra per il 10 a 21 con cui si chiude un primo tempo gestito dai ragazzi di Presutti, Basson e Minto con autorevolezza.

Si riparte senza cambi per i toscani. Un crollo in mischia dà a Viadana un touch dentro i 22 medicei. Un nuovo fallo dei Medicei porta il touch appena fuori dai 5 m ma Boccardo sale bene e ruba ma è ancora un fallo della difesa a concedere a Viadana il pallone per andare a segnare con Breglia. Ormson trasforma per il 17 a 21, partita completamente cambiata rispetto al primo tempo. È ancora qualche fallo di troppo da parte medicea a permettere a Viadana di risalire il campo. Cerioni intercetta un pallone e proietta i Medicei in avanti ma stavolta la difesa giallonera recupera. Newton tenta un drop che non riesce e si resta sul 17 a 21. AL 53’ Biffi sostituisce temporaneamente Cerioni. I Medicei continuano con l’indisciplina, permettendo ad Ormson di trovare i pali per il 20 a 21. Cambia tutta la prima linea toscana e Rorato va a rilevare Esteki. Viadana sembra aver preso coraggio e si affaccia dentro i 22 medicei, mettendo i toscani sotto pressione. Resta a terra Greeff che però si rialza. Al 63’ sono invece i falli viadanesi a ridare il possesso ai Medicei che però lo cedono subito con un lancio sbagliato in touch e Viadana torna in attacco. Esce Mattoccia, sostituito da Biffi. Un fuorigioco della linea difensiva dei toscani, al 67’, dà a Ormson il calcio del sorpasso, 23 a 21. Al 69’ Newton libera con un calcio impossibile e riporta i suoi in campo avversario. C’è nervosismo, scoppia una scaramuccia e Minto riceve il carrtellino giallo. Brancoli va a sostituire Cosi. Viadana ora gioca con sicurezza e costringe al fallo la difesa dei toscani. Al 73’ Ormson torna alla piazzola per il 26 a 21, ribaltando un partita che I Medicei avevano dominato nella prima frazione. Per vedere I Medicei imbastire una buona azione offensiva, occorre attendere il 75′. Tante fasi e la difesa viadanese si salva in fallo. Il maul toscano però non è efficace e perde la palla. L’indisciplina potrebbe costar cara a Viadana, un fallo di reazione permette ai Medicei di giocare il touch sui 5 m in attacco ma l’occasione è sprecata e Viadana vince un match che sembrava completamente alla portata dei toscani.

DICHIARAZIONI
«Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, bello ordinato e poi siamo ricaduti su quello che è il nostro difetto principale. – esordisce coach Presutti nel commento alla partita – Indisciplinati, tanti calci di punizione contro… purtroppo è andata così. Quello che noi abbiamo fatto nel primo tempo loro lo hanno fatto nel secondo. Potevamo fare qualcosa di più però purtroppo siamo partiti concedendo loro una serie di calci che ci hanno portato a subire la meta del 17 al 21. Poi tutto è diventato più complicato. Continueremo a lavorare su questo, dobbiamo continuare a fare le cose che dobbiamo fare aldilà degli infortuni e tutto il resto. Diciamo che in campo però dobbiamo starci un po’ meglio. Non abbiamo grosse lacune, l’unico problema è purtroppo che se prendiamo 20 calci a partita è impossibile vincere. Rispetto a qualche tempo fa le cose vanno meglio, il problema è che ci complichiamo la vita da soli. Abbiamo fatto un buon primo tempo poi nel secondo è venuto fuori il Viadana anche perché nei i primi cinque minuti del secondo tempo abbiamo preso cinque calci di punizione contro, uno dietro l’altro. Questo ha permesso ai nostri avversari di arrivare se nostri 5 m e di realizzare la meta. Di questo dobbiamo prendere atto, lavorare e andare avanti. Gli obiettivi non cambiano, sono quelli che abbiamo detto. Vogliamo rimanere nell’attuale posizione di classifica. Vediamo alla fine se ci riusciamo».


Viadana, Stadio Luigi Zaffanella – Domenica 10.03.2019
TOP12, XVII GIORNATA


Rugby Viadana 1970 v Toscana Aeroporti I Medicei 26 – 21 (10-21)
Marcatori: p.t. 5’ c.p. Ormson (3-0), 15’ m. Lubian tr. Newton (3-7), 30’ m. Greeff tr. Netwon (3-14), 34’ m. Ormson tr. Ormson (10-14), 40’ m. Mattoccia tr. Newton (10-21); s.t. 48’ m. Breglia tr. Ormson (17-21), 57’ c.p. Ormson (20-21), 64’ c.p. Ormson (23-21), 69’ c.p. Ormson (26-21).
Rugby Viadana 1970: Apperley; Spinelli, Bronzini, Menon, Corcoran (48’ Pavan); Ormson (cap.), Gregorio, Tupou, Gelati (60’ Moreschi), Ruffolo, Chiappini (41’ Guillemain), Devodier, Brandolini, Silva, Breglia (57’ Denti Ant.). 
All.Frati
Toscana Aeroporti I Medicei: Cornelli; Mattoccia (60’ Biffi), McCann, Cerioni (cap.), Lubian; Newton, Esteki (57’ Rorato); Greeff, Boccardo, Cosi (67’ Brancoli); Grobler, Minto; Romano (57’ Battisti), Giovanchelli (57’ Broglia), De Marchi (57’ Zileri).
All. Presutti, Basson

Marcatori: p.t. 5’ c.p. Ormson (3-0), 15’ m. Lubian tr. Newton (3-7), 30’ m. Greeff tr. Netwon (3-14), 34’ m. Ormson tr. Ormson (10-14), 40’ m. Mattoccia tr. Newton (10-21); s.t. 48’ m. Breglia tr. Ormson (17-21), 57’ c.p. Ormson (20-21), 64’ c.p. Ormson (23-21), 69’ c.p. Ormson (26-21).
Rugby Viadana 1970: Apperley; Spinelli, Bronzini, Menon, Corcoran (48’ Pavan); Ormson (cap.), Gregorio, Tupou, Gelati (60’ Moreschi), Ruffolo, Chiappini (41’ Guillemain), Devodier, Brandolini, Silva, Breglia (57’ Denti Ant.). 
All.Frati
Toscana Aeroporti I Medicei: Cornelli; Mattoccia (60’ Biffi), McCann, Cerioni (cap.), Lubian; Newton, Esteki (57’ Rorato); Greeff, Boccardo, Cosi (67’ Brancoli); Grobler, Minto; Romano (57’ Battisti), Giovanchelli (57’ Broglia), De Marchi (57’ Zileri).
All. Presutti, Basson

Arb. Gianluca Gnecchi (Brescia)
AA1: Luca Trentin (Lecco)AA2: Francesco Russo (Milano)
Quarto Uomo: Francesco Pulpo (Brescia)
Cartellini: al 67’ giallo a Minto (Toscana Aeroporti I Medicei)
Calciatori: Ormson (Rugby Viadana 1970) 6/6; Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 3/5
Note: giornata soleggiata e calda, terreno in perfette condizioni. Presenti 700 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 4; Toscana Aeroporti I Medicei 1
Man of the Match: Gelati (Rugby Viadana 1970)
Classifica: Kawasaki Robot Calvisano, FEMI-CZ Rovigo 68; Argos Petrarca Rugby 63; Valorugby Emilia 62; Fiamme Oro Rugby 48; Toscana Aeroporti I Medicei 40; Rugby Viadana 1970, Lafert San Donà 34; Mogliano Rugby 1969 31; Verona Rugby 23; Valsugana Rugby Padova 19; S.S. Lazio Rugby 1927*,** 12
*quattro punti di penalizzazione
**una in meno 

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – Stefano Bartoloni – Ph. Donatella Bernini