I Medicei, con tanti giovani in campo, perdono di misura contro L’Accademia Francescato

Il buon secondo tempo non riesce a colmare lo svantaggio iniziale

Serie C: ancora a segno le Cadette

accademiaParma – Passa da Parma la seconda sconfitta stagionale per la Toscana Aeroporti I Medicei. I gigliati rientrano a Firenze battuti sotto break per 25 a 20 con un punto bonus difensivo e la soddisfazione di aver chiuso in crescendo l’incontro dopo un inizio di match quasi del tutto ad appannaggio dei padroni di casa. Gelido e nebbioso il clima che ha accolto i fiorentini allo stadio Lanfranchi, e sottotono anche l’avvio dei gigliati. In campo a Parma tanti giovani dal primo minuto, compreso l’esordiente Chianucci in terza linea. Il ritmo e l’aggressività sui punti d’incontro dei giovani accademici, motivatissimi sotto gli occhi del coach della Nazionale Under 20, Troncon, hanno almeno inizialmente concesso pochissimo. I fiorentini dopo aver risposto alla prima meta di Fischetti con quella di Apperley – approfittando di una delle poche occasioni in cui si sono spinti nel campo avversario – hanno atteso il finale del primo tempo, dopo la seconda meta accademica di Casillo, per cambiare marcia.

Anche se le fonti di gioco statiche, mischia e touche, non sono tornate ad essere dominati come all’andata, i ragazzi di Presutti e Martin nel secondo tempo sono riusciti spostare progressivamente il baricentro del gioco nella metà campo dei padroni di casa. I calci piazzati di Newton – per tornare sotto break – e una considerevole mole di lavoro sul sostegno e le puliture hanno messo alle corde per lunghi minuti l’Accademia. La squadra di Roselli ha avuto il merito di arginare molto bene le iniziative avversarie e cogliere, con un’invenzione dell’apertura Rizzi su calcio passaggio raccolto da Bianchi, la meta di Cornelli che ha temporaneamente stoppato la rimonta dei gigliati.

L’assedio della Toscana Aeroporti I Medicei a 3’ dal termine ha finalmente sortito il suo effetto con la bella meta di Lubian su calcio passaggio di Newton. Spettacolari i minuti di recupero caratterizzati da interminabili azioni multifase e cambi di fronte alla ricerca della meta della vittoria. Niente di fatto, il fischio dell’arbitro ha chiuso un incontro comunque bello, sopratutto nel secondo tempo. La sconfitta si può inoltre considerare meno amara dalla consapevolezza che due dei migliori in campo per l’Accademia Francescato – la terza linea Bianchi e il pilone Mancini Parri – provengono dalle fila de I Medicei.

cosi-martanaCome preannunciato, durante il terzo tempo è stata consegnata a Duccio Cosi de I MediceiAndrea Martani del Rugby Reggio la borsa di studio “Best of Match” istituita dall’Associazione Sostegno Ovale in memoria dell’Azzurrino U18 Filippo Cantoni. A presenziare alla consegna del premio, il consigliere federale FIR e director of rugby de I Medicei Presutti, il direttore alto livello FIR Checchinato e i genitori di Filippo Cantoni.

Le dichiarazioni a fine gara del DoR Pasquale Presutti.

Oggi un match in cui ha pesato un primo tempo con un approccio in cui abbiamo sofferto la pressione e l’incisività dei padroni di casa.

L’approccio è stato anche buono ma siamo stati messi in grossa difficoltà nella prima mezz’ora dal ritmo e dall’aggressività dell’Accademia. Poi ci siamo ripresi piano piano ma ormai era un po’ tardi.

Una partita con un buon secondo tempo, bello da vedere. La nostra reazione ha valso il ritorno dello spettacolo dopo un primo tempo di grandi calcioni in cui non ce n’era.

Se noi, in una partita che non conta molto per la classifica, non giochiamo… È chiaro che per mettere in difficoltà l’Accademia dobbiamo giocare in maniera diversa da quanto abbiamo fatto oggi. Abbiamo fatto quanto era nelle nostre possibilità, abbiamo fatto giocare diversi giovani e continueremo a lavorare. Anche questo servirà molto da insegnamento, perché non ci regala niente nessuno e dobbiamo guadagnarci tutto da soli. Giocando come abbiamo giocato oggi la prima mezz’ora, difficilmente ci portiamo a casa le partite.

Ci aspetta l’ultima partita di questo girone con il Pro Recco. Come l’affronteremo, anche alla luce di questo match?

Più o meno come questo: giocando, muovendo la palla e cercando di far ritmo e tenere il possesso. Poi, il risultato, a me personalmente non interessa molto. Mi interessa più vedere la squadra come si muove e determinate cose in altre circostanze, sperando di recuperare dei giocatori che servono al nostro movimento, tipo Lubian. Però andiamo avanti senza lamentarci. C’è stato un buon esordio di Chianucci, ha risposto molto bene anche Panerai per quel poco che ha giocato. Abbiamo giovani interessanti ed una buona squadra. Ci giocheremo sicuramente le nostre possibilità.

Un’altra nota importante di questa partita è che abbiamo iniziato con un’età media di 23 anni.

Qualcosa meno, anche. Noi cerchiamo di fare il nostro, non dimenticando quali sono i nostri obbiettivi. Che avranno anche gli altri. Noi dobbiamo cambiare qualcosa, non dico a livello di approccio ma di mentalità iniziale. È già capitato anche a Recco, dove abbiamo subito di brutto la prima mezz’ora e, come oggi, dopo diventa difficile recuperare.

Parma (PR), Stadio “Sergio Lanfranchi” – Domenica 18 dicembre 2016 – ore 14.30

Acc. Naz. I. Francescato vs Toscana Aeroporti I Medicei 25 – 20 (pt 18-7)

Marcatori: 7′ m Fischetti (AIF), tr Rizzi (7-0); 9′ m Apperley (I Medicei), tr Newton (7-7); 15′ m Casilio (AIF) (12-7); 24′ cp Rizzi (AIF) (15-7); 33′ cp Rizzi (AIF) (18-7); 1’ st cp Newton (I Medicei) (18-10); 13′ cp Newton (I Medicei) (18-13); 19′ st m Cornelli (AIF), tr Rizzi (25-13); 37′ m Lubian (I Medicei), tr Newton (25-20)

Accademia N. I. Francescato: Cornelli; D’Onofrio, Vaccari, De Masi, Moriconi (72′ st Mori); Rizzi (65′ st Biondelli), Casilio (36′ st Bacchi); Licata, Mordacci (60′ Ghigo), Bianchi (32′ st Mantovani), Wrubl, Canali; Mancini (65′ st Pomaro), Ceciliani (13′ st Luccardi), Fischetti (65′ st Braggie)

Allenatori: Roselli, Moretti

Toscana Aeroporti I Medicei: Santillo;  Cocchi (35’ st Lubian), Masera, Cerioni (1’ st Reale), Morsellino; Newton, Apperley (40′ Taddei); Boccardo, Cosi, Chianucci (25′ st Bottacci); Maran (30′ st Savia), Ippolito; Bigoni (20′ st Panerai), Broglia (35′ st Di Donna), Furia (1’ st Zileri).

Allenatore: Presutti, Martin

Arb. Spadoni

Cartellini: giallo Bianchi (AIF) 12′

Calciatori: Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 4/4; Rizzi (AIF) 4/5

Note: giornata nebbiosa, temperatura circa 4°, campo in buone condizioni.

I risultati della giornata:

Accademia Francescato v Toscana Aeroporti I Medicei 25 – 20 (4-1)

Cavalieri Union Prato Sesto v CUS Genova: 12 – 0 (4-0)

Pro Recco Rugby v R. Noceto FC: 3 – 13 (0-4)

La classifica:

Accademia N. I. Francescato 37

Toscana Aeroporti I Medicei 33

Pro Recco R. 28

R. Noceto FC 12

CUS Genova 10

Cavalieri Union Prato Sesto   9

CADETTI – Serie C1 – Ancora un punteggio senza appello (53 a 0) quello della vittoria della Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti 1 contro la Sporting C. Etruria R. Piombino tra le mura amiche del Ruffino Stadium nella 9a giornata del Girone F di Serie C1. La partenza è travolgente ed il ritmo rimane alto per tutto l’incontro. Giocando tutti i palloni in velocità e creando tante fasi di gioco si concretizando nel migliore dei modi delle belle azioni collettive e molte positive iniziative individuali.

Pochi errori e tanta voglia di far bene permettono ai biancoargentorossi di finire la prima fase del girone in testa alla classifica con un buon margine sulle inseguitrici. «Siamo sempre più squadra, sono contento ed orgoglioso delle risposte del gruppo» sono le considerazioni a cui coach Lo Valvo non si può sottrarre dato il crescendo in termini di risultati e qualità di gioco della sua squadra caratterizzata da un felice mix tra giovani con grande potenziale e veterani esperti.

Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti 1 v Sporting C. Etruria R. Piombino 53 – 0 (5 – 0)

Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti 1: Marucelli, Comizzoli, Petrangeli, D’Andrea, Guariento, Falleri, Cintelli, Burattin, Cini, Michelagnoli, Massimo, Ciampa, Piccioli, Kapaj, Manigrasso. A disposizione tutti entrati: Bartolini, Chiostrini, Mercantelli, Calabrese, Delle Piane, Favilli, Di Francescoantonio.

All.: Lo Valvo, Morace

Serie C2 – La festa al Ruffino Stadium è proseguita con la bella vittoria della Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti 2 nel derby di Serie C2 contro la Gispi Prato. I ragazzi di Sposato e Cerchi si sono imposti per 32 a 5 segnando diverse mete di buona fattura e mantenendosi saldamente nel gruppo delle inseguitrici della Rufus San Vincenzo. Prima dell’inizio dell’incontro è stato rispettato un minuto di silenzio in segno di partecipazione al lutto che ha colpito la famiglia Magro.

Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti 2 v Gispi Prato 32- 5  (5-0)

Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti 2: Bussetti, Gozzi, Goretti, Ferrami, Formichi, Pracchi, Luzzi, Sguerzo, Cervellati, Magrini, Grisieti, Peri, Lombardi, Santoni Matteo, Nofri. A disposizione tutti entrati: Santoni Pietro, Sacchi, Mazzoni, Lascialfari, Stinghi, Magro.

All.: Sposato, Cerchi

Mete: Lombardi 2, Cervellati 2, Peri, Grisieti

Jacopo Gramigni – Gianni Savia