Il XV di Presutti e Basson per il Valsugana

Dopo due trasferte I Medicei rientrano tra le mura amiche

Firenze – Sarà uno scontro diretto per togliersi dalla scomoda posizione di fanalino di coda del TOP12 quello che vedrà protagoniste la Toscana Aeroporti I Medicei con la neopromossa Valsugana Rugby Padova in programma domani sabato 6 ottobre alle 16.00 al Ruffino Stadium Mario Lodigiani con diretta streaming sul canale YouTube FIR (https://www.youtube.com/watch?v=TZ1cPDsuguw). Entrambe a secco di vittorie da tre giornate il match sul verde fiorentino vedrà due squadre impazienti di dare il colpo di reni che possa far ripartire la loro classifica.

Per entrambe calendario non facile fino a questo punto. Due top da incontrare, Argos Petrarca Padova per il XV del sudafricano Polla Roux e Calvisano per i gigliati. Il confronto con uno irrefrenabile Valorugby Emilia che ha macinato punti con le due squadre, e sconfitte con Mogliano per i patavini e Fiamme Oro per il Club fiorentino a completare il quadro della situazione. Non rimane che togliere il freno e far partire la classifica, questo il tema che accomuna e renderà molto interessante il match di Firenze, con il vantaggio del fattore campo per i biancoargentorossi che ritornano a giocare i casa dopo due trasferte.

Confermato Biffi a estremo per il probabile XV con Cornelli che dà il cambio a Lubian all’ala in coppia con McCann. Rodwell e Cerioni sui centri a completare i trequarti guidati da Newton al 10 e Rorato mediano di mischia. Cosi, Boccardo e Minto in terza linea con Grobler e Maran in seconda. Battisti, Giovanchelli e De Marchi sono la prima linea di partenza per questo incontro.

«Abbiamo fatto benino fino ad adesso, quello che ci è mancato è il risultato. – il commento di coach Presutti – Ci siamo, per adesso è mancata anche un po’ di fortuna, speriamo di averne domani. Giochiamo con una squadra con caratteristiche molto buone, aggressivi, vogliosi di ben figurare, un bel gruppo che gioca insieme da anni e ben allenata da Polla Roux. Sarà una partita delicata».

La probabile formazione:

Biffi;  McCann, Rodwell, Cerioni, Cornelli; Newton, Rorato; Cosi, Boccardo, Minto; Maran (c), Grobler; Battisti, Giovanchelli, De Marchi.

A disposizione: Schiavon, Broglia, Romano, Cacciagrano, Chianucci, Esteki, Lupini, Lubian.

Arb. Gnecchi (Brescia), g.d.l. Tomò (Roma), Rosella (Roma)

Quarto uomo: Masini (Roma)

Jacopo Gramigni