L’Under 18 Elite supera il Modena Rugby 1965

Firenze – Domenica piovosa, Arno addirittura ai livelli di guardia: si gioca sul campo sussidiario in sintetico del Ruffino Stadium Mario Lodigiani la V del campionato U18 Elite tra Toscana Aeroporti I Medicei e Modena Rugby 1965.

La cronaca

Si inizia con un quarto d’ora di ritardo; fin dall’inizio i ragazzi di lo Valvo mettono alle corde i pari età modenesi e già al 2’ Cardoso Laynes porta il parziale sul 5-0 per i padroni di casa. Seguono fasi di bel gioco che costringono i modenesi a chiudersi in difesa. 

Al 15’ calcio piazzato per il XV gigliato che viene realizzato per l’8-0.Fiorentini sempre in attacco con buone ripartenze e schemi collaudati che si concretizzano pochi minuti dopo con la meta di Frangini, trasformata per il 15-0.Il mai domo XV modenese prova ad attaccare e va in meta tra i pali al 28’ con la complicità di una leggerezza difensiva: è il 15-7 con cui le squadre vanno al riposo.

Riprende il pressing fiorentino che si concretizza in una bella cavalcata di Nidiaci che al 43’ va a schiacciare. Pesci trasforma per il 22-7. Non sono paghi i ragazzi di Lo Valvo ed al 50’ Sorrentino segna ai pali per la facile trasformazione di Pesci: 29-7.

Siamo al 55’, entrano in campo forze fresche per i fiorentini che vanno a rinforzare prevalentemente la prima linea che tanto si è spesa al breakdown.

I ragazzi modenesi danno filo da torcere alla difesa fiorentina  anche se non riescono ad approfittare della superiorità numerica per la espulsione di Soro per doppio cartellino giallo. 

Al 65’ circa, dopo un capovolgimento di fronte, va in meta tra i pali Chiti. La trasformazione fissa il risultato sul 36-7 finale per il XV gigliato, con l’Alabim che risuona ancora tra le mura amiche.

Si è visto un buon rugby ed un sempre maggiore affiatamento dei ragazzi di Lo Valvo. Sono migliorati il controllo palla e l’occupazione del campo, che  ha smussato le velleità di un buon Modena; bene anche le fasi statiche e l’intensità al placcaggio.

Prossimo appuntamento domenica 24 novembre al Chersoni di Iolo per lo scontro al vertice tra Unione Rugby Prato Sesto e Toscana Aeroporti I Medicei. Forza Firenze!!!

Toscana Aeroporti I Medicei U18: Nannini; Cardoso Laynes, Fialà, Chiti, Nidiaci; Pesci, Cherici; Frangini, Sorrentino, Querci; Pracchia, Touires;Bonaccorsi, Soro, Starda. 

A disposizione: Brogi, Innocenti, Vitone, Lo Gaglio P., Lo Gaglio F.

All. Daniel Lo Valvo

Marco Brogi – Ph. Roberta Falcini

La ‘Regionale’ lotta ma cede in condizioni difficili

Prato – A distanza di solo una settimana dal match in cui i biancoargentorossi hanno venduto cara la pelle, va in scena a Iolo la gara di ritorno con i Cavalieri Union Prato Sesto. 

La giornata inizia col sole ma durante il riscaldamento il campo, già vessato da abbondante pioggia, viene investito da una forte grandinata che lo rende una piscina, al limite del praticabile. Non semplifica il quadro la totale mancanza di panchine o un qualsiasi riparo dalle intemperie che mettono a rischio la tenuta fisica dei ragazzi a disposizione. 

La gara parte con un certo equilibrio, ma la lontananza dalle mura amiche fa mancare ai ragazzi di Falleri la spinta e la sicurezza della gara di andata. 

Dopo  quindici minuti di gioco i fiorentini subiscono una meta sul lato destro. 

La crescita della squadra è sotto gli occhi di tutti ed anche in questa partita i giovani Medicei hanno un atteggiamento positivo, dimostrano carattere e non cedono come a inizio campionato, tenendo bene l’assalto pratese e riuscendo ad andare in meta ben due volte, senza però trasformazioni.

La gara finisce 22 a 10 con tanti complimenti di coach Marco Falleri il quale riconosce ai suoi atleti l’impegno ed il miglioramento di gioco e di attitudine alla gara.

Toscana Aeroporti I Medicei U18: Amedei, Becattini, Bianchi, Bianchini E, Bianchini F, Bovo, Chiarini, Chiti M, Cini, Cosci, Del Giudice, Fabbrocino, Fortuna, Hill, Menicagli, Minucci, Pagni, Panerai, Pasquini, Piccoli, Rahmouni, Vannetti.

All. Marco Falleri

Aldo Fortuna – Ph. Bess Melendez