Partenza in salita per l’Under 18 Elite nella fase nazionale

Dura sconfitta casalinga contro la Capitolina

Campionato Under 18 Elite – 1° Giornata di andata – Fase nazionale Girone 2

Toscana Aeroporti I Medicei – Unione R. Capitolina: 5 – 39 (p.t. 5- 27)

Marcatori: 2′ m Capitolina tr (0-7), 5′ cp Capitolina (0-10), 10′ m Capitolina nt (0-15), 20′ m Capitolina tr (0-22), 22′ m Battaglia nt (5-22), 30′ m Capitolina nt (5-27), 11′ m Capitolina tr (5-34), 30′ m Capitolina nt (5-39)

Toscana Aeroporti I Medicei: Almansi, Battaglia (Campolucci), D’Aliesio, Bartoli, Parenti T. (Sulli), Pellegrino, Gaito (Elegi), Chianucci, Fissi, Mascalchi, Gasparri, Metti L., Loreto (Cap.) (Peduto), Venturi (Cendali), Ciampi. 

A disposizione: Mariottini, Raimo .

All.: Sorrentino

La fase nazionale inizia per i Medicei con il confronto casalingo contro l’Unione Rugby Capitolina, che nello scorso campionato è giunta a disputare la finale scudetto.

Avvio bruciante degli ospiti che dopo pochi minuti passano subito in vantaggio.

L’assalto dei romani è tambureggiante e la difesa gigliata perde temporaneamente il proprio capitano per cartellino giallo e per lo stesso fallo arrivano anche tre punti su calcio piazzato per gli ospiti.

I Medicei, in inferiorità numerica, subiscono al 10′ anche la seconda meta dei romani, che si portano in vantaggio per 15 a 0.

I ragazzi di Sorrentino, nonostante il colpo da k.o., tengono il campo con orgoglio e mettono in difficoltà la difesa capitolina portandosi pericolosamente nei cinque metri avversari, ma l’assalto degli avanti gigliati si spegne a pochi centimetri dalla linea di meta.

Sono invece i romani ad andare ancora a segno.

Al 22′ finalmente D’Aliesio trova uno spiraglio nelle maglie bluamaranto, l’ovale viaggia quindi fino all’ala sinistra dove Battaglia deposita in meta.

Prima dell’intervallo c’è però ancora il tempo per la quarta meta degli ospiti.

A dispetto del pesante passivo i Medicei tornano in campo decisi a lottare su ogni pallone e cercano di mettere in difficoltà la linea difensiva avversaria, con buone azioni in velocità dei trequarti ed una certa predominanza in mischia chiusa.

La Capitolina però neutralizza gli assalti gigliati e cinicamente approfitta di ogni sbavatura dei padroni di casa segnando ancora all’11’ e nel finale di tempo.

Elleffe – ph. Donatella Bernini