Passo falso alla prima di B per i Cadetti

Stop al Ruffino Stadium con il Livorno

Firenze – Un verdetto amaro per i Cadetti della Toscana Aeroporti I Medicei quello di domenica nella prima di serie B, battuti dal Livorno 1931 per 14 a 19 al Ruffino stadium. Un risultato scaturito nel secondo tempo, dopo una prima frazione di gioco a mete inviolate, dove ha pesato l’indisciplina dei padroni di casa che hanno concesso troppi calci. Allungo dei livornesi fino al 19 a 0 e quando i fiorentini hanno iniziato a giocare, sono andati vicini a far proprio il match, purtroppo ormai alle battute finali. Troppo poco tempo per un recupero che poteva essere possibile ma su cui ha pesato l’andamento iniziale del match.

LA CRONACA

Come sembra essere una prassi di quest’anno in Eccellenza, si inizia subito a spron battuto. Livorno gioca il primo pallone ed arriva subito in prossimità della linea medicea, ma la difesa non si lascia sorprendere e D’Andrea libera. i Medicei Cadetti vanno subito a testare la difesa ospite ma, dopo diverse fasi, l’iniziativa si arruffa e l’azione si perde. I Cadetti insistono ed un bel calcio passaggio di Falleri non frutta la meta per un rimbalzo malandrino che permette a Livorno di annullare. Partita spigolosa, come nell’ottica dei più sentiti derby, con le due squadre che si sfidano a viso aperto.

Al 12’ Livorno organizza un buon gioco offensivo, la palla viaggia tra diverse mani ma la difesa medicea si riorganizza e blocca. Ci sono numerosi cambi di fronte, senza troppi pericoli, finché un calcio dalla base di Falleri, in veste di mediano, porta il gioco in profondità nel campo livornese. La mischia ospite però recupera il pallone, mettendo sotto quella fiorentina ma sii resta comunque a giocare in campo livornese. In evidenza Michelagnoli, che placca tutto e tutti con salite velocissime. I Medicei cercano la continuità, con qualche errore di handling che non permette al gioco di fluire. Un buon lavoro della mischia medicea frutta un penalty sulla linea dei 10 m livornesi. La palla è ben indirizzata da Petrangeli ma si spegne ad un palmo dalla porta. Al 27’ il risultato è ancora fissato sullo 0-0, con maggior territorio per Toscana Aeroporti I Medicei. Le mischie continuano ad essere problematiche per entrambe le squadre ed I Medicei cominciano a mostrare segni di nervosismo. Livorno ne approfitta per andare a giocare in campo biancoargentorosso, senza però riuscire ad entrare nei 22. Esce Falleri per D’Aliesio, e Nava passa ad apertura. Esce anche Di Donna e Chianucci fa il suo ingresso in campo. Proprio da una sua iniziativa scaturisce un nuovo penalty, ancora sui 10 m, al 34’. Petrangeli allunga la gittata ma perde in precisione. Recuperato il rinvio, Burattin scarica su Massimo, che viene placcato irregolarmente. Si va sui 5 m livornesi. È una piattaforma interessante.Vinto il touch, il maul viene fermato ai limiti del regolamento ma l’arbitro fischia un ‘tenuto’ che ferma l’iniziativa e la prima frazione si chiude sullo 0-0.

Inizio di secondo tempo in salita per i Cadetti. Dopo tre minuti ed un’incursione in campo labronico, è Livorno a colpire: un loop veloce al centro del campo permette un soprannumero ben sfruttato da Reitsma, che schiaccia. Squarcini trasforma per il vantaggio degli ospiti. Esce Bartolini, per Kapaj. Il guardalinee segnala un’irregolarità dei livornesi, ma il calcio non trova il touch. Sulla ripartenza, un’indecisione dei Cadetti costa una nuova meta, di Canepa, che raccoglie un pallone uscito da un ruck e portato avanti al piede. Squarcini trasforma per lo 0-14. Livorno prende coraggio e torna nei 22 fiorentini. Ottenuto un penalty, cerca il touch e organizza un maul, fermato in fallo. Ne fa le spese Michelagnoli, che viene spedito fuori per 10’. Livorno organizza una serie di attacchi vicini al punto d’incontro che trovano la meta di Tancredi alla bandierina, non trasformata, per lo 0-19. I Cadetti si riportano avanti con ostinazione, si va a giocare un touch sui 5 m livornesi ma il maul viene contrato bene dagli ospiti, che riconquistano il possesso. L’ostinazione dei fiorentini viene premiata al 61’, ancora da maul, è Chiostrini a schiacciare. Con la trasformazione di Petrangeli si va sul 7-19.

Nemmeno il tempo di gioire che Livorno ottiene un penalty per un in avanti giudicato volontario, ma Squarcini sbaglia ed il punteggio non cambia. L’ingresso di Chiostrini sembra aver risolto i problemi in mischia e si giocano molti più palloni in campo avversario. Una bella azione dei Medicei viene fermata in touch ad un passo dalla meta. Esce D’Andrea per Gaito. I Medicei si affidano ora a penetrazioni vicine al raggruppamento e Livorno si salva in fallo. Il maul dei Cadetti però funziona ed al 73’ Massimo schiaccia. Pietrangeli trasforma per il 14-19, mentre mancano 6 minuti.

Firenze è ora sul piede avanzante ma un penaltouch promettente viene mal sfruttato. La mischia livornese riesce a salvarsi ed il match termina con la vittoria di Livorno.

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani, domenica 1° Ottobre

Serie B, Prima giornata

TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI CADETTI – LIVORNO RUGBY  14-19  (0-0)

Marcatori: 43’ m Reitsma (Livorno R.), tr. Squarcini 0-7, 12’ m Canepa (Livorno R), tr Squarcini 0-14., 54’ Tancredi (I Medicei) nt, 0-19, 61’ m Chiostrini (I Medicei), tr Petrangeli 7-19, 73’ m Massimo (I Medicei), tr Petrangeli 14-19;

Livorno Rugby: Righetti, Canepa, Gigli, Reitsma, Scapaticci, Squarcini, Zannoni, Cristilgio, Gragnani (58’ Merani), Bottai, Paris, Bertini,Ciappelli, Bufalini, Tancredi.

A disposizione: Guidi, Sforzi, Scrocco, marmugi, Meani, Rispoli, Contini.

All.

Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti: Marucelli, Cervellati, D’Andrea (70’ Gaito9, Petrangeli, Nava, Falleri (28’ D’Aliesio) Elegi, Burattin, di Donna, Michelgnoli, Biagini, Massimo,Piccioli, Bartolini (45’ Kapaj), Manigrasso

A disposizione: Chiostrini, Kapaj, Panerai, iFerrami, Chianuxcci, Gaito, D’Aliesio

All. Lo Valvo

Arb.  Acciari (Pg)

GdL. Niccoli, Angioni

Calciatori. Petrangeli (I Medicei) 2/4, Squarcini 2/4

Cartellini: 17’ giallo a Michelagnoli (I Medicei)

Ruffino Man of the match: Squarcini (Livorno Rugby).

Punti conquistati in classifica: I Medicei 1, Livorno 4.

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – Beppe D’Andrea – Ph. Donatella Bernini