Passo falso della Toscana Aeroporti I Medicei alla prima di TOP12

Match di equilibrio, sull’ultimo vantaggio gigliato un break del numero 8 emiliano Amenta decide la partita

Firenze – Tre punti di differenza hanno deciso sulla prima uscita in TOP12 della Toscana Aeroporti I Medicei tra le mura amiche del Ruffino Stadium Mario Lodigiani. È finita 22 a 25 con il Valorugby Emilia, squadra con forti ambizioni e arrivata a Firenze con grande la voglia di far bene, un organico di valore e la determinazione di portare avanti il proprio piano di gioco malgrado l’iniziale svantaggio. L’equilibrio ha contraddistinto la partita nel suo complesso, lasciando da ambo le parti, e come previsto alla vigilia da coach Presutti, ad alcune disattenzioni il compito di decidere l’esito finale.

Bravi i gigliati nelle realizzazioni che hanno puntualmente entusiasmato il pubblico fiorentino nell’alternanza di situazioni di vantaggio con gli avversari. La meta di Biffi, autore di un’ottima prova, quella di Greeff
e quella di potenza del pack fiorentino realizzata da capitan Maran come ultimo acuto hanno trovato sull’altro fronte altrettanta capacità offensiva. Gli ultimi a dire la loro sono stati però gli avversari e la meta emiliana del Ruffino Man of the Match Mirko Amenta ha rimesso in discussione tutto fino alla vittoria del Valorugby passata per il piede dell’ottimo Gennari.

Intervista a coach Presutti a fine match

Ancora questi Medicei devono mettere a punto qualcosa, una buona partita ma non è bastato per portare a casa la vittoria.

Di cose da sistemare ne abbiamo abbastanza. Diciamo che oggi ci si aspettava qualcosa di più, sia noi addetti ai lavori che chi è venuto a vederci. Così non è stato. Nel momento più delicato della partita in vantaggio di sette punti abbiamo subito una meta e un calcio che a 10 minuti dalla fine una squadra che vuol fare quello che vogliamo fare noi non deve prendere. Complimenti al Valorugby Emilia che ci ha creduto. Ha fatto la sua partita noi abbiamo commesso qualche errore di troppo. Due mete in prima fase concesse in una partita dove c’è molto equilibrio è chiaro che alla fine ci danneggiano. Staremo più attenti, lavoreremo, andiamo avanti. Comunque bisogna rivedere qualcosa e stare più accorti.

I nuovi innesti ti hanno soddisfatto?

Sì tutto bene a dire soddisfatti quandoSi perdono queste partite… Non pensavo mai di vedere prendere punizione in mischia chiusa con 3/4 giocatori freschi. Anche lì se evitiamo il calcio male che vada pareggiamo la partita.

Guardando alle cose positive come la meta su drive del pack?

Anche la prima meta di inizio partita. Qualcosa di bello è stato fatto non dico mica di no. È il rammarico di aver perso una partita, ma io quando si perde faccio sempre i complimenti a chi vince. Per cui bravo il Valorugby Emilia e noi qualcosina potevamo evitare

E un Mirko Amenta che io in telecronaca ho definito stellare. È un giocatore che non si scopre oggi.

Amenta è un giocatore che la differenza la fa, l’ha sempre fatta e che io ho avuto anche l’onore e il piacere di allenare. Ma per questo non possiamo dire che il nostro numero otto sia da meno. È che quando partiva il nostro gli altri lo fermavano mentre quando partiva il loro a volte siamo stati un po’ a guardarlo.

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – sabato 15 settembre 2018

TOP12 I giornata

Toscana Aeroporti I Medicei v Valorugby Emilia 22 – 25 (12-15) 

Marcatori: p.t.  3’ m Biffi tr. Newton (7-0); 16’ m Costella tr Gennari (7-7); 30’ m Greeff (12-7); 33’ cp Gennari (12-10); 40’ m Ngaluafe (12-15); s.t. 44’ cp Newton (15-15);  75’ m Maran tr Newton (22-15); 76’ m Amenta tr Gennari (22-22); 77’ cp Gennari (22-25).

Toscana Aeroporti I Medicei: Biffi; Lubian, Rodwell, Cerioni (54’ Lupini), McCann (54’ Basson); Newton, Rorato (60’ Taddei) ; Greeff, Boccardo, Cosi (54’ Cemicetti); Maran (cap.), Minto; Battisti (69’ Romano), Giovanchelli (69’ Broglia), De Marchi (69’ Zileri).

All. Presutti, Basson

Valorugby Emilia: Ngaluafe; Costella, Paletta, Farolini (Cap), Gennari; Rodriguez, Fusco; Amenta, Mordacci (60’ Favaro) , Messori (50’ Rimpelli); Balsemin (60’ Quaranta), Du Preez; Du Plessis (69’ Bordonaro), Manghi (69’ Gatti), Muccignat.

All. Manghi                 

Arb.: Schipani (Benevento)

AA1 Vedovelli (Milano), AA2 Meschini (Milano)

Quarto Uomo: Sergi (Bologna)

Cartellini: 28’ giallo a Ngaluafe;

Calciatori: Newton (I Medicei) 3/4; Gennari (Valorugby) 4/5; 

Note: giornata calda, circa 31°, campo in ottime condizioni. Spettatori circa 1000.

Ruffino Man of the Match: Mirko Amenta (Valorugby Emilia)

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – Stefano Bartoloni – Ph. Bess Melendez