Per Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti arriva la prima vittoria in Serie A

Dopo una partenza incerta i gigliati recuperano e chiudono con la meta del bonus

Firenze – Dopo due sconfitte che avevano lasciato l’amaro in bocca agli uomini di Lo Valvo, è arrivato finalmente il primo successo nel campionato di Serie A per la formazione cadetta di Toscana Aeroporti I Medicei. I gigliati, sotto nel punteggio per 14 a 0 dopo dieci minuti, hanno saputo reagire riaprendo il match prima dell’intervallo. Nella ripresa i toscani hanno completato la rimonta, rischiando però di essere recuperati dai siciliani che per due volte hanno avuto la possibilità di tornare avanti su calcio piazzato. Un briciolo di fortuna – che ha mantenuto inviolati i pali gigliati – ed un’emozionante spinta degli avanti biancoargentorossi sull’ultima azione hanno portato invece la quarta meta per i Medicei e la vittoria con bonus.

La cronaca

Le battute iniziali sono tutte dei biancorossi siciliani, che già al 3′ minuto usufruiscono di una mischia all’interno dei 22 avversari: il mediano innesca il primo centro catanese che con uno splendido inserimento va a segno. E’ una fase costellata di errori ed in pochi minuti si susseguono altre mischie che gli ospiti sembrano controllare con facilità. Al decimo sono i trequarti catanesi a sfoggiare una bella giocata in velocità con un delizioso calcio a scavalcare la difesa che manda l’ovale in profondità, dove Borina è lesto a recuperare e schiacciare in meta; con la seconda trasformazione di Madero l’Amatori Catania conduce per 14 a 0.

I Medicei però sono bravi a reagire ed il segnale arriva dagli avanti gigliati, che finalmente sembrano più efficaci in mischia. Il gioco adesso staziona dalle parti dei 22 siciliani, con gli ospiti che si fanno pericolosi solamente su calcio piazzato che però Madero non realizza.

Le difficoltà della difesa siciliana sono confermate dal giallo a Giarlotta al 32′, che consente ai Medicei di chiudere il primo tempo in superiorità numerica ed è proprio nei minuti che precedono l’intervallo che arrivano due mete di Montivero per i toscani.

Allo scadere i Medicei avrebbero anche l’occasione per il sorpasso ma la difesa catanese resiste e le squadre vanno invece al riposo sul 12 a 14.

Al rientro in campo continua il buon momento dei padroni di casa, che perfezionano la rimonta con la meta di Kapaj; con la trasformazione di Reale si va sul 19 a 14 per i Medicei.

La stanchezza e la pioggia rallentano il ritmo ma non l’intensità di gioco delle due squadre, che continuano a fronteggiarsi a testa bassa pur senza trovare il punto debole dell’avversario.

Al 28′ i siciliani accorciano le distanze con un calcio piazzato di Madero (19 a 17) e quando al 30′ ed al 32′ l’apertura catanese ha altre due opportunità per riportare avanti la sua squadra, pare che per i Medicei la vittoria voglia sfuggire ancora una volta a pochi passi dal traguardo, ma i due tentativi sfumano ed i padroni di casa mantengono il vantaggio.

Lo scampato pericolo sembra dare nuove forze ai gigliati che nel finale di gara possono sfruttare un penaltouche sui cinque metri avversari e con l’ultima spinta in maul vanno a segno con Chianucci; Reale trasforma da posizione defilata, per il 26 a 17 finale.

Dichiarazioni

Coach Lo Valvo nelle precedenti sconfitte aveva visto importanti segnali di crescita della sua squadra e questo successo ne è la conferma: “A caldo, senza aver analizzato la partita, posso dire che siamo partiti sotto tono senza rispettare il piano di gioco, ma c’è stato un ottimo atteggiamento da parte di tutti, soprattutto della mischia, per rimetterci subito in gioco e riaprire una partita che sembrava persa dopo soltanto 20 minuti. La voglia di portare a casa il risultato ha prevalso sugli errori commessi e anche con un po’ di fortuna è arrivato addirittura il bonus. Ribadisco ancora che siamo sulla strada giusta, continuando a lavorare per la nostra crescita e a prendere più fiducia nel nostro potenziale. Oggi festeggiamo la nostra prima vittoria in Serie A e da domani iniziamo a lavorare per la prossima domenica.”

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – domenica 28 ottobre 2018

Serie A, III giornata

Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti v Bingo Family Amatori Catania  26 – 17  (12-14) 

Marcatori: p.t. 3’ m Camino tr. Madero (0-7); 9’ m Borina tr Madero (0-14); 34’ m Montivero (5-14); 36’ m Montivero tr Reale (12-14); s.t. 46’ m Kapaj tr Reale (19-14); 68’ cp Madero (19-17); 80’ m Chianucci tr Reale (26-17).

Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti: Reale; Elegi N., D’Andrea (74’ Marucelli), Petrangeli (cap.)(35’ Taddei), D’Aliesio; Bartoli, De Castro (72’ Cervellati); Burattin (41’ Fissi), Di Donna, Chianucci; Biagini, Ferrami (51’ Savia); Montivero (41’ Panerai), 18 Bartolini (41’ Kapaj), 16 Chiostrini (41’ Piccioli).

All. Lo Valvo  

Bingo Family Amatori Catania: Arrigo; Borina, Sapuppo G., Camino (cap.), Bognanni; Madero, Giammario (51’ Palmieri; Sapuppo S., Matuk, Cosentino; Giarlotta (58’ Daleo), Mammana; Florio, Hliwa (46’ Catania), Mistretta.
All. Vittorio

Arb. Boraso (Rovigo)

AA1 Ruta AA2 Iavarone

Cartellini: 32’ giallo a Giarlotta (Bingo Family Amatori Catania); 70’ giallo a Reale (Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti)
Calciatori: Petrangeli (Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti) 0/1; Madero (Bingo Family Amatori Catania) 3/6; Reale (Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti) 3/3.
Note: giornata piovosa, 21°, campo in buone condizioni, spettatori circa 350.

Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti I Medicei 5; Bingo Family Amatori Catania 0

Ruffino Man of the match: Gabriele Di Donna (Toscana Aeroporti I Medicei).

Leonardo Fissi – Ph. Donatella Bernini