Toscana Aeroporti I Medicei supera un ostico CUS Perugia

Con la vittoria casalinga i biancoargentorossi consolidano il primato in classifica

Una fase del match
Ph. Donatella Bernini

Firenze – Vittoria sofferta quella conquistata dalla Toscana Aeroporti I Medicei a spese di un ottimo Cus Perugia nel 14° turno del campionato Under 18 Elite al Ruffino Stadium Mario Lodigiani.
Il 29-17 finale non è generoso verso gli umbri che hanno dato filo da torcere alla formazione toscana. Le squadre hanno dato vita a un match carico di emozioni dal primo all’ultimo minuto. I gigliati hanno condotto per buona parte di un match reso complicato per lunghi tratti da qualche errore di troppo, di cui la squadra perugina ha prontamente approfittato. Il finale è stato di carattere e determinazione per i biancoargentorossi che sono riusciti a mantenere a distanza la forte formazione ospite.


CRONACA
La partita inizia subito con la pressione dei fiorentini che provano a indirizzare subito l’incontro in riva all’Arno: al 7′ una percussione gigliata libera Sestini che schiaccia in meta (tr Pesci 7-0).
Il Perugia non sbanda e costruisce gioco costringendo i padroni di casa nei propri 22, ma i biancoargentorossi non ci stanno e ripartono lanciando Mannelliche, con una possente percussione, segna la seconda meta (nt. 12-0); sembra fatta per i toscani, gli umbri accusano il colpo e i biancoargentorossi ripartono e, muovendo velocemente l’ovale lungo la linea d’attacco, portano Metti a schiacciare in meta (nt. 17-0).
Ma il Perugia non ci sta a fare da sparring partner e mette in difficoltà i fiorentini con rapide azioni lungo le fasce che portano a ottenere un penal touch nei 5 mt toscani; vinto il touch e messo l’ovale al sicuro la pesante mischia umbra riesce ad accorciare le distanze (tr. 17-7); i perugini ci credono e continuano con delle belle fasi offensive, i Medicei sbandano e concedono troppo agli ospiti che accorciano le distanze con la seconda meta (tr 17-14).
La partita sembra indirizzarsi verso un predominio umbro ma Del Bono, con una bella azione personale, salta due avversari e deposita tra i pali (tr Pesci 24-14) portando oltre break il vantaggio; restano ancora pochi minuti di gioco e si va al riposo con I Medicei in vantaggio.

La seconda frazione vede gli umbri che ripartono caparbi e, sfruttando alcune imprecisioni toscane, ottengono una punizione che indirizzano tra i pali portandosi nuovamente sotto break (24-17).
A questo punto gli ospiti ci credono e mettono all’angolo i toscani che difendono ma che non riescono, per un lungo tratto del secondo tempo, a riprendere il bandolo della matassa. Coach Sorrentino legge il momento di difficoltà e inserisce forze fresche per cambiare gli equilibri in campo. I cambi portano nuove energie e i Medicei riprendono in mano il gioco spingendo indietro Perugia nei propri ventidue e riuscendo allo scadere a mettere Campolucci in condizione di segnare la quinta meta (nt. 29-17), che concluderà l’incontro.
Una partita giocata a intermittenza dai Medicei ma che, grazie a un buon lavoro di gruppo, ha consentito alla squadra di ottenere la vittoria su un forte avversario che non ha mai mollato.

Toscana Aeroporti I Medicei: Raimo, Campolucci, Pesci, Fialà, Cherici, Biagini, Querci,  Falchini, Cardoso, Cini, Chiti R., Soro, Metti L., Mannelli, Pracchia, Sestini, Del Bono, Migliori, Cendali, Sassi, Nannini, Bonaccorsi
All. Sorrentino
CUS Perugia
: Baldinelli, Nataletti F., Turco, Farinacci, Betti, Paoletti, Corò, Marucchini, Gasparri, Matarazzo, Patumi, Beshiri, Nataletti P., Caruso, De Marinis, Baratta, Palugini, Milizia, Bevagna, Rinaldi, Cipriani
All. Gabrielli

emmeemme – ph. Donatella Bernini