Toscana Aeroporti I Medicei: ultima di campionato contro il Viadana

Si chiude domani al Ruffino Stadium la prima stagione di Eccellenza dei gigliati

Firenze – Si chiude al Ruffino Stadium “Mario Lodigiani” domani, sabato 14 aprile alle 16.00, il primo campionato di Eccellenza per la Toscana Aeroporti I Medicei. Avversaria di turno il Rugby Viadana 1970 di coach Frati. Si attende una grande affluenza di pubblico per chiudere a festa questa inaugurale importante prima esperienza nel rugby di alto livello per la Società biancoargentorossa e per la città di Firenze. Varie le iniziative di promozione dell’evento messe in atto per domani che, con il contributo delle buone condizioni atmosferiche previste, punteranno ad accentrare sullo stadio gigliato l’attenzione sportiva cittadina. Tra le altre le Rugbyeliadi, una manifestazione di minirugby per le scuole elementari che nella mattina si svolgerà proprio sul verde del Ruffino Stadium. Giornata importante anche per l’arbitro Falzone di Padova che nell’occasione dirigerà la sua ultima partita della carriera.

Il precedente stagionale di questo diciottesimo e ultimo turno di campionato è stato contrassegnato dalla vittoria giallonera per 33 a 20 allo “Zaffanella” di Viadana caratterizzata da un volenteroso tentativo di recupero dei gigliati dopo una difficile fase iniziale del match. Contesto di domani sicuramente diverso per gli ospiti che al momento dell’incontro di andata si trovavano in piena corsa ai playoff. Ambizione di qualificazione che hanno poi ceduto alla progressione del San Donà e del recupero in volata delle Fiamme Oro. Le motivazioni della Toscana Aeroporti I Medicei si trovano nella volontà di ben figurare davanti al proprio pubblico a chiusura di una stagione che li vede protagonisti di una potenziale salvezza, in un campionato senza retrocessioni, che fa ben sperare per il futuro.

Formazione che al netto delle staffette consuete e le indisponibilità di Boccardo e Lubian ricalca quella di Rovigo. Mercerat parte a estremo e Cornelli ala in una linea di trequarti composta dai centri Cerioni e Rodwell e all’ala McCann. Fusco dà il cambio a Esteki in mediana con NewtonBrancoli parte in terza al posto di Chianucci, insieme a Cosi e Greeff. Invariata la seconda linea di partenza con capitan Maran e Cemicetti. Broglia cede il posto a Baruffaldi a tallonatore con i piloni Schiavon e Battisti in prima linea.

«Sarà sicuramente una bella giornata di festa. – sono le considerazioni di coach Presutti alla vigilia del match – È l’ultima in casa e sarà la nostra occasione per ringraziare il nostro pubblico che aspettiamo numeroso e la Società che ci è stata vicina in questa prima esperienza in Eccellenza. Ce la metteremo tutta, sento che c’è molta voglia di far bene consapevoli del valore dell’avversaria».

La probabile formazione:

Mercerat; Cornelli, Cerioni (vc), Rodwell, McCann; Newton, Fusco; Greef, Brancoli, Cosi; Maran (c), Cemicetti; Schiavon, Baruffaldi, Battisti.

A disposizione: Zileri, Broglia, Corbetta, Savia, Bottacci, Esteki, Basson, Citi.

Arb. Alan Falzone (Padova), AA1 Gabriel Chirnoaga (Roma); AA2 Vincenzo Iavarone (Perugia). Quarto Uomo: Marco Masetti (Arezzo)

Jacopo Gramigni – Ph. Donatella Bernini