U18 Regionale: battuta d’arresto a Livorno

Per due volte in vantaggio i ragazzi di Falleri devono cedere nel finale

Firenze – Campionato Under 18 Regionale – Fase suppletiva – Gara di andata

FTGI Costa Toscana – Toscana Aeroporti I Medicei: 31 – 14 (p.t. 12- 7)

Marcatori: 7′ m Raimo, tr Campolucci (0-7), 25′ m Costa Toscana, tr (7-7), 34′ m Costa Toscana, nt (12-7); st: 20’ m Campolucci, tr Campolucci (12-14), 23′ m Costa Toscana, tr (19-14), 32′ m Costa Toscana, tr (26-14), 34’ st m Costa Toscana, nt (31-14)

Toscana Aeroporti I Medicei: Scalise (Parenti L.), Bindi (Panerai), Sulli, Parenti T. (Minucci), Campolucci, Calamandrei (Cap.), Gaito, Selami, Michelagnoli, Raimo (Metti T.), Barlucchi P., Barlucchi M. (Cardoso Laynes), Peduto, Picheca (Bizzarri), Cendali (Casaretti)

All.: Falleri

E’ un buon inizio quello dei Medicei sul campo Maneo di Livorno contro la compagine Costa Toscana: i ragazzi di Falleri iniziano spumeggianti, concentrati e fluidi nel gioco e nei primi minuti vediamo delle belle giocate, palle aperte sui trequarti, bei placcaggi e punti d’incontro, tanto che al 7° Raimo buca la difesa avversaria dai 22, bella meta in posizione favorevole trasformata da Campolucci, 0-7.

La partita continua con questi ritmi ed i Medicei si riaffacciano nei 5 metri avversari non riuscendo, però, a schiacciare la palla.

Lentamente la spinta avversaria diventa temibile e chiude i biancoargentorossi verso la propria area ed è a questo punto che la squadra di casa trova lo spazio giusto infilando una meta centrale poi trasformata. Il punteggio torna in parità 7-7.

Carichi della rimonta in vista i ragazzi della Costa Toscana spingono molto e i Medicei sembrano avere già perso la concentrazione, tanto che allo scadere del primo tempo, a seguito di una touch guadagnata sui 5 metri e giocata sul pilone, la squadra di casa può segnare ed andare così al riposo sul punteggio di 12-7.

La partita resta viva: i gigliati rientrano in campo decisi a ribattere al passivo subito e lo si vede al 20° quando Campolucci sfonda la difesa avversaria dai 5 metri schiacciando in meta una palla che poi trasforma 12-14. I Medicei dunque sono di nuovo in vantaggio con l’illusione di aver definitivamente raddrizzato l’incontro ma la Costa Toscana continua il suo gioco sulle prime linee e al 23° i padroni di casa si riportano avanti per 19-14.

I Medicei, nonostante l’ingresso di forze fresche, hanno ormai perso il pallino del gioco e gli avversari prendono il largo con altre due mete per il finale di 31 a 14.

AM – Ph. Alessandro Metti