Quarta vittoria consecutiva! I Medicei vincono anche con Mogliano

Continua il rush in classifica dei gigliati che chiudono il girone d’andata sesti a 24 punti

Firenze – Quarta vittoria consecutiva, la Toscana Aeroporti I Medicei migliora questo suo dato statistico nel massimo campionato italiano e va a chiudere il girone d’andata del Peroni TOP12 al sesto posto a pari merito con il Mogliano Rugby 1969 battuta nella XI giornata per 29 a 16. Il match ha rispecchiato i valori espressi dalla classifica, equilibrato e conteso fino all’80°. Le due squadre hanno messo in campo le loro migliori armi dando vita ad una partita divertente che ha premiato i gigliati che anche in questa occasione hanno spinto fino alla fine del match.

Come sottolineato dal Peroni player of the match Boccardo, autore di due mete realizzate al termine di bellissime azioni collettive, la squadra medicea sta raccogliendo in questo momento positivo il frutto del lavoro svolto sulle fasi statiche. Mischie e touche ottime come la sincronia nelle fasi dinamiche a cui giova l’amalgama che sta caratterizzando questa squadra. Nel contesto favorevole sono anche emerse le individualità come nel caso dei break di Esteki, autore della prima meta gigliata, e di Tuculet che ha dato il via all’azione della seconda.

Se a questo si aggiunge l’abilità nel gioco alla mano dimostrata dagli avanti, vedi Cosi, Battisti, Chiappini e Maran la capacità di interdizione  e di mantenimento del possesso sui punti d’incontro delle linee arretrate, vedi Rodwell e Menon, si arriva alla spettacolare seconda meta di Boccardo. Considerando inoltre un Newton che ha vinto il duello di precisione con il su antagonista dalla piazzola Ormson e un Biffi che da estremo non ha sbagliato un intervento e ha chiuso la partita con un intercetto, il tutto assume i contorni di una bella prova di maturità.

CRONACA

Malgrado il ritmo alto da subito, le prime fasi sono di studio. Al 4’ però, I Medicei concedono per fuorigioco un calcio piazzabile, appena fuori dai 22. Ormson non è preciso ed il risultato non si sblocca. Neanche un minuto dopo, una percussione dell’estremo dei veneti porta il pallone fino ai 5 m medicei, prima dell’in avanti che ferma l’azione. La mischia fiorentina vince un calcio e si va a giocare a metà campo. La mischia vinta dà fiducia ai ragazzi di Presutti e Basson che cominciano ad affacciarsi nel campo ospite. Al 13’ un pallone recuperato da Broglia da touch innesca una serie di fasi nei 22 moglianesi. Alla fine il portatore si isola ed il pallone è perso. Al 21’, un pallone giocato velocemente da Mogliano riporta il gioco in campo mediceo. Un’infrazione manda  Ormson alla piazzola in posizione centrale, dentro i 22. È 0-3. La replica è prontissima. Il maul mediceo fa strada nel campo degli ospiti, la difesa va in affanno, vantaggio, Esteki intuisce un canale e lo esplora fino alla meta. Newton aggiunge gli extra ed il punteggio va sul 7-3. Il gioco si svolge prevalentemente nella zona centrale del campo finché al 37’, una serie di pick and go degli ospiti porta il gioco nei 5 m medicei. Il pallone arriva a Ormson che lancia Guarducci che riesce a trovare la via della meta. Ormson trasforma per i 7-10 che chiude il primo tempo.

Si riparte senza cambi. Al 42’ un’accelerazione fulminea di Tuculet semina il panico nella difesa veneta. Il pallone viaggia per linee verticali e poi viene aperto fino a Boccardo che schiaccia alla bandierina, bellissima meta. Non riesce la trasformazione, è 12-10. Sulla ripresa del gioco uno scontro che ai più era sembrato fortuito costa a Broglia 10’ di espulsione. Ne approfitta subito Ormson per portare avanti i suoi con un piazzato ma I Medicei sono ben determinati e, dopo un paio di minuti, mettono alle corde la difesa veneta. Ne scaturisce un calcio che Newton spedisce in mezzo ai pali per il 15-13. Presutti cambia la prima linea ed immette via via forze fresche. I Medicei continuano a spingere per scavare un solco nel punteggio. Al 67’ Boccardo segna ancora alla bandierina, al termine di una bella azione che ha visto tutti i trequarti medicei toccare il pallone. Newton aggiunge una difficilissima trasformazione e porta i fiorentini oltre break, 22-13. La reazione di Mogliano si affida al piede di Ormson che, al 74’, riporta i suoi sotto nel punteggio, 22-16. I Medicei però sono consapevoli delle loro possibilità e continuano, con una difesa attentissima, a creare problemi alla manovra degli ospiti che si vedono costretti a spostare il pallone senza trovare grandi avanzamenti. Su uno di questi allargamenti, Biffi legge ottimamente la trasmissione ed intercetta, andando a depositare in meta ai pali la quarta meta del match dei fiorentini. Newton trasforma ancora ed il match si chiude con un meritato quanto largo successo de I Medicei che, con i cinque punti conquistati, affiancano proprio Mogliano al sesto posto in classifica.

INTERVISTE E DICHIARAZIONI

Coach Pasquale Presutti al microfono di Stefano Bartoloni

I Medicei hanno fatto poker, quarta vittoria consecutiva.

Bello, diciamo che è venuta anche in modo difficile e si apprezza anche molto di più. Una partita dura sia a livello mentale che fisico. Siamo riusciti a portare a casa il risultato con una squadra molto quadrata, molto ben disposta e quindi siamo contenti.

Oltre alla squadra anche l’individualità di qualche ragazzo cha ha messo del suo per fare il break e portare il pallone avanti.

Questo corrisponde a verità. Poi ci abbiamo messo del nostro negli errori, in qualche fase di gioco dovevamo stare un attimino più attenti. Poi oggi abbiamo rivisto il vecchio difetto dei Medicei, abbiamo subito una quintalata di calci contro. Dobbiamo stare molto, ma molto attenti. Ma quando le partite finiscono così bisogna dire bravi ragazzi, non posso dire altro.  

Tanti calci contro con un Ormson stranamente impreciso oggi ci ha voluto bene oggi.

Normalmente non sbaglia, e poi diciamo che almeno uno dei due sbagliati è avvenuto in un momento che poteva bilanciare la partita in maniera diversa. Però sono cose che capitano come è capitato a noi in altre occasioni. Però abbiamo tenuto molto bene in mischia chiusa, molto bene in touche e abbiamo fatto delle cose simpatiche.

Finito il girone d’andata, un bilancio dopo un inizio difficile ci siamo assestati al sesto posto.

Avevo detto che i bilanci si fanno a fine girone d’andata. Oggi finiamo il girone d’andata a ventiquattro punti, l’anno scorso sembrava che stessimo facendo sfaceli e abbiamo girato a ventinove punti… Per cui con tutte le problematiche che abbiamo girare con cinque punti in meno dell’anno scorso c’è solo da dire a questi ragazzi bravi, ma non solo una volta, tante volte.

 

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – domenica 9 febbraio 2020

Peroni TOP12, XI giornata

Toscana Aeroporti I Medicei v Mogliano Rugby 1969 29 – 16 (7-10)

Marcatori: p.t. 21’ c.p. Ormson (0-3); 24’m Esteki tr. Newton (7-3); 37’ m Guarducci tr Ormson (7-10); s.t. 42’ m Boccardo (12-10); 47’ c.p. Ormson (12-13); 50’ c.p. Newton (15-13); 67’ m Boccardo tr Newton (22-13); 74’ c.p. Ormson (22-16); 79’ Biffi tr Newton (29-16).

Toscana Aeroporti I Medicei: Biffi; Panetti, Menon, Rodwell (cap.), Tuculet; Newton, Esteki (75’ Taddei); Cosi, Boccardo, Venco (44’ Brancoli); Signore (44’ Maran), Chiappini; Battisti (63’ Marín Alarcón), Broglia (55’ Schiavon), Zileri (63’ De Marchi)

All. Presutti, Basson

Mogliano Rugby 1969: Da Re; D’Anna (68’ Scagnolari), Dal Zilio, Cerioni, Guarducci (cap.); Ormson, Crosato (65’ Gubana); Tuilagi, Finotto (70’ Zago), Baldino (52’ Corazzi); Delorenzi, Caila; Ceccato, Ferraro (62’ Bonanni), Betti

All. Costanzo

Arb. Federico Vedovelli (Sondrio)

AA1 Matteo Liperini (Livorno), AA2 Matteo Franco (Pordenone)

Quarto Uomo: Massimo Celli (Arezzo)

Cartellini: 45’ giallo a Broglia (Toscana Aeroporti I Medicei);

Calciatori: Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 4/5; Ormson (Mogliano Rugby 1969) 4/6;

Note: pomeriggio nuvoloso, circa 12°, campo in buone condizioni, spettatori circa 700

Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti I Medicei 5; Mogliano Rugby 1969 0;

Peroni Player of the Match: Michele Boccardo (Toscana Aeroporti I Medicei)

Ruffino MVP: Mohammadalì Esteki(Toscana Aeroporti I Medicei)

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – Stefano Bartoloni – Ph. Donatella Bernini